uTalk language logo

Impara l’islandese

L'islandese non ha subito cambiamenti significativi col passare del tempo, pertanto le antiche saghe scritte nel XII secolo possono ancora essere lette senza problemi da chi parla la lingua moderna. L'islandese discende dall'antico norreno ed è strettamente imparentato con il faroese, sebbene le due lingue non siano reciprocamente comprensibili. Invece di acquisire delle parole tal quali da altre lingue, l'islandese preferisce coniarne la propria versione. Ad esempio il termine inglese "computer" è diventato "tölva", che deriva dalla fusione di due parole: "tala" (numero) e "völva" (profetessa).

Impara l'islandese con uTalk
Planet Earth

Dove è parlato?

Islanda

People Talking

Numero di parlanti

350.000

Family Tree

Famiglia linguistica

Indoeuropea

Germanica

Germanica settentrionale

Arrow facing left to cycle backwards through text
Play sample text audio Play sample text audio
Arrow facing left to cycle forward through text

Curiosità — Islandese

  • "Gluggaveður" significa "tempo da finestra" e sta a indicare una giornata che dalla finestra sembra essere bella e invitante, ma che si rivela terribilmente fredda non appena si esce di casa!
  • Ci sono due modi per dire ciao: "Sæll" se saluti un uomo e "Sæl" se ti rivolgi a una donna.
  • I cognomi islandesi derivano dal nome di battesimo del padre (patronimici): perciò Skorri Jónsson è Skorri "figlio di Jón", mentre Dimma Jónsdóttir è Dimma "figlia di Jón".
  • L'islandese e il faroese sono le uniche lingue che usano la lettera "ð".
  • L'italiano ha preso in prestito il termine "geyser" dall'islandese.

Più di 30 milioni di persone hanno iniziato a parlare una nuova lingua grazie a uTalk

Treasure

Più di 2.500 parole e frasi, suddivise in oltre 60 argomenti che abbracciano le più diverse situazioni quotidiane

Native Speakers

Esercitati a parlare e confronta la tua pronuncia con quella dei madrelingua

Games

L'apprendimento basato sul gioco è divertente e intuitivo